Underground Clubbing Since 1999



Happy Few Showcase w/ LTJ Xperience, Phresoul, Ma Nu

copertina 25 ottobre HappyFew showcase

Raindogs House/Secondo Piano/Officine Solimano/Savona

Raindogs House w/ RIVIERA GANG CREW & Jazz:Re:Found
presentano:
Happy Few Showcase

Venerdì 25 ottobre 22
••••••••••••••••••
Phresoul live
https://www.youtube.com/watch?v=XNmfkPadAgc
LTJ XPERIENCE dj-set
https://soundcloud.com/ltj-xperience
Ma Nu dj-set
https://soundcloud.com/lemellotron/ma-nu
••••••••••••••••••
ingresso 10€ con tessera Arci

▷ Phresoul
Phresoul è un trio nato dall’incontro tra David Paulis (basso) e l’inglese Charlie Stacey (tastiere), musicista cresciuto nella stessa generazione di Moses Boyd, Joe Armon Jones, Femi Koleoso e Yussef Dayes (Yussef Kamaal), col quale ha condiviso un tour europeo lo scorso anno. A completare il triangolo c’è un altro giovane talento: Enrico Truzzi (batteria). I tre si muovono liberamente sull’asse che parte da ‘Bitches Brew’ di Miles Davis e attraversa il tempo fino alla visione di Flying Lotus, trascinando con sé le meraviglie della sperimentazione e la ricerca del groove, in mezzo secolo di musiche afroamericane. Il primo album firmato Phresoul è uscito ad aprile su Hyperjazz Records.

▷ LTJ XPERIENCE
Luca Trevisi (LTJ X-perience) è dj e produttore dalla fine degli anni ‘80. Il Kinki Club di Bologna e il Cap Creus di Imola sono i primi club che lo vogliono come dj resident, è considerato un pioniere italiano dei generi acid jazz e rare grooves. Negli anni 90 è impegnato come produttore (Bossa Nostra, al quale partecipa Vichy Anderson, storica corista di James Brown). Parallelamente gira il mondo in veste di dj: si esibisce al Blue Note di Londra, al Giant Steps di New York, al Montreux Jazz Festival e in altre location rappresentative. Dalla fine degli anni 90 LTJ produce musica e cura compilation per alcune delle più importanti etichette europee. Negli anni la sua attività di dj viene affiancata a quella di collezionista e rivenditore di dischi rari, il che lo porta a entrare in contatto con i dj di tutto il mondo e a scoprire perle dimenticate della musica degli anni passati. Ad oggi, è a pieno titolo il più grande rappresentante della scena ‘disco-boogie’ a livello nazionale.

– Ma Nu
Eclettismo al potere, interpreta e costruisce i suoi dj-set attorno alle sonorità black senza darsi confini, con un touch che è il frutto di un forte diggin’ in giro per negozi, mercatini e magazzini di dischi, selezionando nuove produzioni & edit assieme al recupero di vecchi. Sonorità funk, hip hop, due, disco, house & jazz, prese e messe in una centrifuga con l’esclusivo utilizzo di dischi a 7 pollici, per un miraggio dinamico e sempre incalzante.
Dj di riferimento nel circuito sotterraneo Ligure, colonna di Riviera Gang Crew, da qualche anno parte degli artisti resident dell’importante festival Jazz Re:Found, una realtà che è di riferimento in italia rispetto alla black music in ogni sua forma.
Ogni mese tiene un programma sull’emittente milanese Radio Raheem, viaggiando nella black music.
Ma Nu si rivela musicalmente una figura davvero trasversale, che fugge dalle etichette.